mercoledì 29 agosto 2018

#Il potere delle parole: il pensiero degli altri


Gli altri mi dicono che sto sbagliando ...
Gli altri mi dicono di scegliere questo ...
Gli altri mi dicono che sono troppo timida ...
Gli altri mi dicono che devo fare così ....

Il pensiero e le opinioni degli altri possono essere spietate, creare confusione, e indicarci la strada sbagliata. Semplicemente perché quello che ci dicono è il frutto della loro psicologia, del loro modo di vedere il mondo, dei loro giudizi e valori, che sono quasi sempre diversi dai nostri!

Quante volte ti lasci condizionare da quello che ti dicono gli altri? E poi magari ti rendi conto che questo è sbagliato per te!? 

Quante volte hai ascoltato un consiglio non richiesto e ti sei trovata male nel seguirlo?

Quante volte il pensiero degli altri ti ha fatto sentire giudicato/a in modo sbrigativo e ingiusto?

Quando sei in un momento difficile della vita, o se sei una persona particolarmente sensibile, rischi di lasciarti condizionare e confondere da quello che pensano gli altri su di te. 
Anche le persone care e in buona fede possono dirti delle cose magari corrette, ma che non rappresentano la tua reale volontà, ed in questo modo rischi di confonderti, di perdere di vista i tuoi obiettivi, per adeguarti a quello che qualcuno ti ha suggerito. 

In questo modo rischi di non vivere la tua vita, ma quella di qualcun altro, e cosa più importante, rischi di non essere felice!

Come puoi proteggerti?

Distingui i tuoi pensieri da quelli degli altri: quello che gli altri dicono e i suggerimenti che ti danno derivano da loro, non sono  tuoi pensieri, e devi imparare a distinguerli.

Questo primo passaggio è fondamentale perché alcune persone arrivano a confondere i propri reali bisogni ed obiettivi, condizionati da quello che altri gli ripetono continuamente. 

Metti dei confini chiari: quando qualcuno di intromette nelle tue scelte e nella tua vita personale o professionale, non ti sta aiutando, ma sta andando oltre. Poni tu dei limiti, anche in modo netto se necessario, dicendo che tu non sei d'accordo e che farai le tue scelte.

Rifletti e cerca dentro di te le tue certezze. Per evitare che il pensiero degli altri sia troppo intrusivo e condizionante è bene avere prima chiare quali sono le tue certezze nella vita, cosa vuoi fare, quali sono gli obiettivi che desideri realmente raggiungere per essere felice. 
Quando avrai fatto chiarezza, sii orgoglioso/a di te e non consentire al dubbio dei pensieri altrui di insinuarsi dentro di te! 

Dott.ssa Roberta Schiazza
Psicologa Chieti
Psicoterapeuta Sistemico-Relazionale
www.robertaschiazza.weebly.com

Nessun commento:

Posta un commento