venerdì 29 gennaio 2016

Cosa fare quando un rapporto di coppia è in crisi?

Cosa fare quando si sta vivendo una crisi di coppia? Come gestire la crisi e quali sono i modi per affrontarla e risolverla?

La prima cosa da chiedersi è: cosa provoca una crisi in una coppia? La crisi può emergere attraverso vari modi:
  • Tradimento
  • Conflitti
  • Difficoltà nell'avere figli
  • Aggressività, possessività, gelosia
  • Difficoltà nel comunicare
  • Intromissioni della famiglie di origine
  • Difficoltà nell'area sessuale
  • Disaccordo sull'educazione dei figli, ecc.
Questi però sono le motivazioni visibili che nascondono sempre un disagio più profondo.
Il tradimento per esempio non è solamente dettato da un innamoramento verso un'altra persona, anzi la maggior parte delle volte diventa un modo per esprimere un malessere proprio al partner tradito.
Spesso infatti persone che tradiscono non scelgono l'altra persona, ma decidono di curare il rapporto ferito. Il più delle volte le persone che tradiscono mettono in atto dei comportamenti evidentemente inconsapevoli per farsi scoprire.
Quando ci si trova ad affrontare queste crisi, cosa bisogna fare?
Prima di tutto è importante capire la gravità della crisi.
- Se la crisi riguarda un'incomprensione momentanea è ovviamente possibile risolvere la cosa da soli, cercando di parlarsi in modo chiaro e mostrando comprensione verso il punto di vista dell'altro. In questo caso è possibile ritagliarsi degli spazi di coppia per avere del tempo libero da dedicarsi alla risoluzione della crisi. Questi momenti devono servire soprattutto per esprimere i propri bisogni, nel rispetto dell'altro. Far parlare il partner, ascoltarlo in silenzio attentamente, poi riassumere ciò che ha detto per verificare se si è capito bene. E poi parlare ed esprimere i propri bisogni. Per fare ciò è importante mettere da parte il giudizio e provare ad ascoltare con la mente e con il cuore.
- Se al contrario la crisi è più profonda, dura da diverso tempo e sta diventando difficile comunicare, allora è necessario rivolgersi ad un terapeuta di coppia. Questo è indispensabile, perché la crisi duratura è accompagnata di solito da rabbia, insoddisfazione, frustrazioni, negatività verso il partner, che rende difficile avere chiarezza e lucidità per affrontarla efficacemente.
Un terapeuta offre uno spazio fisico e psicologico in cui non bisogna cercare un arbitro o un giudice, ma esprimersi liberamente, con la consapevolezza che la crisi è nata da una problematica relazionale che appartiene ad entrambi. Non ci sono colpe, ma responsabilità condivise. E' fondamentale ricordarsi che anche per far nascere una crisi bisogna essere in due!
Dott.ssa Roberta Schiazza
Psicologa e Psicoterapeuta Relazionale, esperta in problemi relazionali, di coppia e familiari
Psicoterapia di coppia Chieti Pescara Terapia di Coppia Pescara Chieti

Nessun commento:

Posta un commento