lunedì 17 agosto 2015

Psicologia in Relazione


































Perché "PSICOLOGIA IN RELAZIONE"?

Perché siamo costantemente in relazione con altre persone e con contesti diversi: a casa, in famiglia, in coppia, a lavoro, con clienti e colleghi, collaboratori. 

Nella vita, relazionarsi efficacemente con gli altri è di fondamentale importanza e per questo mi occupo di Relazioni. 

#Relazione con sé stessi


La prima #Relazione di cui occuparsi e prendersi cura è quella con sé stessi: quante volte ci sentiamo stanchi, demotivati, insoddisfatti? Per riuscire ad esprimerci al meglio c'è bisogno di individuare i propri limiti trasformandoli in punti di crescita e migliorare. 

Spesso non si hanno chiari nemmeno i propri bisogni e si finisce per vivere una vita insoddisfacente e triste, solo perché si ha la convinzione di non poter fare nulla per cambiare...niente di più falso!! Certo, se si cerca di fare tutto da soli, continuando sempre a fare le stesse cose, è difficile ottenere risultati diversi. 

Lo psicologo è una delle figure professionali più utili, ma ancora poco utilizzato, per migliorarsi, tirare fuori il proprio potenziale e trovare la strada giusta. (Il pregiudizio che lo psicologo curi i matti è ancora vivo, purtroppo, ma quantomai stupido e sbagliato). Io lavoro con la persona per il SUO benessere: benessere in senso totale, affinché la persona, con il mio aiuto, riconosca i suoi bisogni e metta in pratica strategie nuove per ottenere ciò che vuole, per cambiare e migliorare!

Quante persone non riescono a gestire la propria ansia? 
Quanti sono in preda di emozioni negative, senza riuscire a vedere il lato positivo?
Quante persone si trovano di fronte a delle scelte e si sentono bloccate e rimangono immobili?
Quante persone non sanno trovare un senso a ciò che provano?
Quanto rimangono invischiati in relazioni inutili, pesanti e prive di stimoli?
Quanti non riescono a dormire la notte per colpa delle preoccupazioni?

Se ti ritrovi in una di queste domande, potresti aver bisogno di cambiare qualcosa nella tua vita...partendo da dentro di te...Perché si parte sempre da un punto, da noi stessi. 

Le #Relazioni con gli altri

Ci troviamo costantemente a contatto con altre persone: in casa, in ufficio, a lavoro, nelle amicizie, in contesti sociali, alle poste, al supermercato, ecc. Viviamo in società in cui le relazioni umane sono indispensabili...ma ancora più importante è il MODO in cui le gestiamo e le viviamo. 

E' difficile parlare con i figli, con i genitori, comunicare ciò che si vuole e i propri bisogni senza discutere. E' complesso avere un rapporto di coppia stabile, soddisfacente, sereno. E' difficile relazionarsi con i colleghi, clienti, superiori, collaboratori, in modo da creare un clima lavorativo tranquillo e collaborativo. 

Il punto di partenza, come sempre, siamo noi. Dobbiamo rivedere i nostri modi di comunicare, le modalità con cui esprimiamo bisogni, aspettative, desideri. Dobbiamo migliorare i modi con cui prestiamo attenzione ai bisogni degli altri e il modo in cui ci approcciamo. 

Lo psicologo, esperto in psicologia relazionale, mette la sua professionalità a disposizione anche in questo campo, per riuscire a cambiare e migliorare le Relazioni con gli altri. 

Lo Psicologo Relazionale è ancora poco conosciuto, perché?

Dalla mia esperienza mi sono accorta che quando una persona richiede una consulenza, per la maggior parte dei casi riferisce di avere un disturbo. Certamente se si soffre di ansia, attacchi di panico, somatizzazioni, la cosa è spiacevole e si cerca di fare di tutto per eliminare i sintomi. Ma, il più delle volte...anzi, sempre, si finisce a parlare di relazioni. Strano vero? Per me non è strano, ma del tutto normale! :)  

Quando nasciamo, cresciamo grazie alle cure e all'affetto dei nostri genitori e familiari, che ci danno conforto, cure, amore, attenzioni, regole. Se qualcuna di queste cose viene a mancare, un bambino, poi adulto, può andare incontro a delle sofferenze, può sentire delle mancanze, delle carenze, che possono condizionare l'intera esistenza. 
Quando iniziamo a confrontarci con gli altri, a scuola, ognuno fa delle esperienze più o meno piacevoli e di conseguenza, costruiremo un'idea di come si entra in relazione con gli altri. Impariamo grazie all'esperienza e non sempre le esperienze della vita sono positive oppure ci lasciamo condizionare con le idee e i preconcetti, dai nostri familiari. Tutta questa miscela di esperienze, non è altro che un insieme, costante, di RELAZIONI

Purtroppo l'immagine, assolutamente scorretta e parziale, dello psicologo è quello di un professionista della cura dei disturbi mentali. E' un peccato perché se ci fosse un'educazione psicologica seria, si comprenderebbe che lo psicologo è un professionista dell'aiuto che può sostenere e accompagnare la persona in percorsi di scoperta delle proprie potenzialità e nel trovare la propria serenità. 

Dott.ssa Roberta Schiazza
Psicologa Sistemico-Relazionale
Psicologa Chieti Pescara Psicologo Chieti Psicologo Pescara
roberta.schiazza@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento