lunedì 1 giugno 2015

La respirazione diaframmatica per combattere il panico


Questo video del Dott. Bellotti, spiega in modo chiaro la Respirazione Diaframmatica, una tecnica semplice ma efficace per respirare in modo corretto e ottenere uno stato di calma in pochi minuti. 
Psicologo Chieti Psicologo Pescara
Il respiro è una delle funzioni principali che ci permettono di vivere. Ma a differenza del cuore che è un muscolo involontario, noi possiamo essere consapevoli e migliorare la qualità della nostra respirazione

Avrete notato come il respiro cambia nei diversi momenti della giornata, in base a ciò che stiamo facendo, in base al nostro stato di salute o di stress. Quando siamo sotto stress il respiro può diventare più difficoltoso, affannato, più corto; di conseguenza non riusciamo ad ossigenare il corpo e il cervello nel migliore dei modi. 

La respirazione diafframmatica, è una respirazione profonda, in cui l'aria viene spinta nella pancia, a rilassare il diaframma e i muscoli ad esso collegati. 
Questa respirazione profonda consente di allungare gli atti respiratori e di conseguenza rallentare il respiro. Se siamo abituati ad utilizzare la respirazione polmonare, non sarà semplice agli inizi, ma come tutte le cose, con un pò di allenamento si può imparare e migliorare. 

Consiglio di provare la respirazione diaframmatica almeno 2 volte al giorno, per circa 5 o 10 minuti al massimo. Allenarsi è indispensabile, poiché chi soffre di ansia o attacchi di panico, potrà nel momento in cui sente salire l'agitazione, mettere in pratica questa respirazione. Questo può essere fatto solo se si ha una buona padronanza di questa tecnica, in modo che diventi il più naturale possibile. 
Buon allenamento a tutti!
Dott.ssa Roberta Schiazza
Psicologa Psicoterapeuta
Psicologo Chieti Pescara
Tel 340 0072355
roberta.schiazza@libero.it
Psicologo Chieti Psicologo Pescara
Come gestire gli attacchi di panico Pescara Terapia ansia panico Chieti

Nessun commento:

Posta un commento