mercoledì 10 agosto 2016

5 passi per definire il tuo obiettivo

Definire i propri obiettivi non sempre è facile. Ci sono persone che passano la vita cercando un obiettivo da raggiungere senza però definirlo nello specifico. C'è chi non ha idea di come si possa definire un obiettivo e vive alla giornata. Avere obiettivi chiari nella vita porta ad essere più sereni e sicuri di sé.
L'obiettivo parte sempre da qualcosa che si desidera, ma per essere concretizzato c'è bisogno di una strategia efficace. Ecco i 5 passi per definire un obiettivo efficace!
1) L'obiettivo dev'essere definito in positivo: "Non voglio avere ansia", "Non voglio essere bocciato all'esame", sono obiettivi formulati male. La nostra mente fa fatica a comprendere il negativo ("non") e quindi se pensiamo a NON dover fare una cosa, la mente si concentra prima sul contenuto (es. bocciato all'esame) e poi sulla negazione "non". Questo rallenta i meccanismi neuronali e confonde la mente che si concentra su quello che non vogliamo.
Pensiamo invece in senso affermativo e positivo decidendo cosa vogliamo realizzare. "Voglio passare l'esame".
2) L'obiettivo deve essere sottoposto al tuo controllo. Devi poterlo realizzare tu, con le tue forze. Devi essere tu a realizzarlo indipendentemente dai comportamenti di altre persone. "Mia figlia deve passare l'esame" non è un obiettivo ben formulato perché dipende dalle azioni di tua figlia. L'obiettivo potrebbe diventare: "Voglio aiutare mia figlia ad organizzare lo studio".
3) L'obiettivo dev'essere specifico. Il più specifico possibile. Se rimani sul vago non avrai chiare le azioni da compiere per realizzarlo. Se l'obiettivo desiderato è troppo vago puoi provare a suddividerlo in sotto-obiettivi più piccoli e concreti. Questo ti permetterà di aumentare la determinazione ad ogni piccolo obiettivo raggiunto.
4) L'obiettivo deve essere concreto e verificabile. Un obiettivo efficace è ben misurabile per sapere con certezza di averlo raggiunto.
5) Temporalmente definito: decidi un tempo, datti una scadenza in modo da organizzarti  e non rimandare. Uno dei grandi problemi quando si deve realizzare un obiettivo è il rimandare; per evitare questo inconveniente bisogna decidere a priori dei passi da compiere e darsi un tempo definito per realizzarli.

Se seguirai questi passi nella definizione dei tuoi obiettivi riuscirai ad avere più chiaro i piccoli passi intermedi da compiere e, definendo il tempo, riuscirai a non procrastinare.
Se hai difficoltà puoi scrivermi all'indirizzo  roberta.schiazza@libero.it

Dott.ssa Roberta Schiazza
Psicologa Chieti - Pescara
Centro di psicologia e psicoterapia Chieti
www.robertaschiazza.weebly.com

Nessun commento:

Posta un commento