giovedì 14 gennaio 2016

Differenze tra Psicologo, Psichiatra e Psicoterapeuta

Leggendo post su internet e parlando con pazienti e conoscenti mi sono resa conto che c'è ancora molta confusione sulle professioni di aiuto, soprattutto sugli "PSI".
Lo Psicologo viene confuso con lo Psichiatra, ma questo non è di certo colpa degli utenti quanto piuttosto da una scarsa informazione e anche da persone che in modo scorretto vogliono confondere i ruoli. Vediamo insieme le differenze tra queste figure professionali!

Chi è lo Psicologo?
Lo Psicologo ha studiato presso la Facoltà di Psicologia, ha conseguito la laurea triennale e successivamente la specialistica di 2 anni, per un totale di 5 anni di università. Dopo la conclusione degli studi, deve frequentare un anno di tirocinio formativo e in seguito sostenere un esame di stato per potersi iscrivere all'Ordine degli Psicologi e praticare la professione. Lo Psicologo si occupa della salute e del benessere delle persone, di prevenzione, diagnosi e riabilitazione attraverso gli strumenti psicologici.
Gli strumenti a disposizione dello psicologo sono diversi fra cui il colloquio clinico, l'uso di test di valutazione e approfondimento, metodologie e strumenti per comprendere la persona e fare una diagnosi.
Il fine ultimo del lavoro dello psicologo è di perseguire il benessere della persona, aiutare gli individui nei momenti di difficoltà a focalizzare le risorse e i limiti, cercando di fornire sostegno nel percorso di cura. Lo psicologo non può prescrivere farmaci.
Chi è lo Psichiatra?
Lo psichiatra è un medico, che ha conseguito la laurea in medicina e in seguito ha conseguito la specializzazione in psichiatria. Di solito lo psichiatra conosce bene le psicopatologie gravi che compromettono la vita delle persone. Lo psichiatra può prescrivere i farmaci e gli psicofarmaci in particolare, conoscendone bene le interazioni e i meccanismi.
Chi è lo Psicoterapeuta?
Sia un medico che uno psicologo può essere anche psicoterapeuta. Per conseguire il titolo di Psicoterapeuta è necessario, dopo una laurea (in psicologia o medicina), frequentare una Scuola di Specializzazione in Psicoterapia della durata di 4 anni. Queste scuole hanno degli orientamenti diversi e vengono scelte in base alle inclinazioni professionali del dottore.
Lo psicoterapeuta aiuta la persona, con strumenti clinici e con la relazione empatica e umana, a trovare un proprio equilibrio, esplorare e intraprendere un cambiamento nel percorso di cura.
La differenza con lo psicologo sembra poco netta, e di base le competenze sono simili. Lo psicoterapeuta però, studiando e approfondendo ulteriormente per 4 anni, acquisisce in questo percorso altri strumenti utili nel percorso di cura del paziente.
Lo Psicoterapeuta può prescrivere farmaci SOLO se è anche medico/psichiatra. Altrimenti lo psicologo Psicoterapeuta NON può prescrivere farmaci.
Chi sono io, la Dott.ssa Roberta Schiazza?
Io sono una psicologa, iscritta all'Ordine degli psicologi della Regione Abruzzo (numero 1907) e Psicoterapeuta. Ho frequentato la Scuola di Specializzazione in psicoterapia presso l'Istituto Italiano di Psicoterapia Relazionale (I.I.P.R.) della durata di 4 anni. Credo nell'importanza delle relazioni per essere sereni nella vita: la prima relazione importante è con sé stessi, per il proprio benessere interiore, e poi c'è la Relazione con gli altri, in coppia, in famiglia, nel lavoro e nelle amicizie. Se non si ha una propria serenità è difficile avere buone relazioni con gli altri.
Mi occupo di aiutare persone che soffrono di Disturbi d'ansia, psicosomatici e di Relazioni.

Per ulteriori domande, dubbi e informazioni, potete scrivermi roberta.schiazza@libero.it

Dott.ssa Roberta Schiazza
Psicologo Chieti Pescara

Nessun commento:

Posta un commento