giovedì 31 luglio 2014

I 5 ingredienti per un sano rapporto di coppia

Coppie sane e coppie disfunzionali: quali differenze?



La riuscita o il fallimento di un rapporto di coppia dipende molto dal livello di collaborazione tra i partner e dalla capacità di considerare le inevitabili differenze individuali come una risorsa e una ricchezza per la crescita di entrambi. 
Si tende erroneamente a pensare che le coppie sane siano quelle in cui si va sempre d'accordo, non si discute o litiga...in realtà queste caratteristiche non garantiscono una unione felice, ma possono invece rappresentare una chiusura e una distanza emotiva per cui non vale la pena nemmeno di discutere più. Nella mia esperienza professionale ogni volta che i partner di una coppia litigano animatamente riesco ad intravedere una forte passione che viene trasferita su un piano comunicativo, che però è una risorsa che deve semplicemente essere re-indirizzata verso un campo differente e più funzionale. 
Quali sono gli ingredienti affinché il rapporto di coppia sia soddisfacente per entrambi?



Tra i compiti primari di una coppia c'è la necessità di costruire una realtà condivisa: ogni persona porta nella relazione il proprio mondo interiore, le sue specifiche credenze, i valori, le paure e le fantasie; nelle fasi iniziali del rapporto una coppia deve primariamente creare un sistema di valori che sia condiviso da entrambi, che sia una combinazione delle modalità personali e che comunque sia originale e perfetta per la nuova famiglia che si sta creando, in modo da trovare un equilibrio e potersi concentrare sulla progettualità futura. 


Quali sono gli elementi che differenziano un sano ed equilibrato rapporto di coppia da uno disfunzionale?

1) DISTRIBUZIONE DEL POTERE: è un elemento fondamentale affinché esista un equilibrio nella relazione. In alcune coppie la distribuzione del potere può essere sbilanciato: uno dei partner si trova sempre in una posizione dominante ed esercita maggior potere sull'altro creando un evidente squilibrio. Nelle relazioni di coppia considerate maggiormente funzionali ci può essere una situazione di complementarietà, ma il potere è distribuito in modo più equo, ognuno ha più potere in una specifica area e riconosce all'altro delle maggiori capacità nella sua sfera, così da percepire un senso di uguaglianza e giustizia.

2) COESIONE: è di fondamentale importanza avere la capacità di mantenere una vicinanza ma nel rispetto della libertà e delle differenze dell'altro. Volersi bene non significa creare una fusione totale o una simbiosi con l'altro, non significa condividere ogni singolo aspetto della vita, ma condividere nella possibilità di avere un proprio spazio personale. Essere coesi significa poter decidere di camminare uno accanto all'altra condividendo la strada, le difficoltà e le gioie. 

3) COMUNICAZIONE: la comunicazione è uno degli aspetti cardine in ogni relazione, in quanto veicola dei messaggi e significati e allo stesso tempo definisce la natura della relazione. Affinché la coppia funzioni è importante che la comunicazione rimanga sempre aperta, chiara ed esplicita per poter comunicare all'altro i propri bisogni e desideri, le aspettative e i dubbi, così da evitare l'insorgere del risentimento per desideri inespressi o non compresi e di segreti potenzialmente pericolosi. 

4) ADATTABILITA': ossia la capacità di tutelare il rapporto di coppia attraverso la protezione della relazione da fattori di stress e pericoli, garantendo comunque la flessibilità necessaria per poter rispondere in modo efficace alle esigenze della vita. Ogni coppia attraversa un ciclo vitale per cui la coppie deve costruire una membrana protettiva per definire il suo "spazio" psicologico rispetto alle famiglie d'origine, alle amicizie e conoscenze. Il giusto compromesso sta nel rendere questa membrana flessibile e permeabile per poter accogliere al suo interno ma allo stesso tempo tutelare i partner per la loro intimità.

5) CAPACITA' DI RISOLVERE I PROBLEMI: le coppie funzionali non sono quelle in cui non ci sono discussioni, problemi da affrontare, litigi ... questo è un mito da sfatare. Le coppie più longeve e serene sono però quelle in grado di tollerare ed affrontare i problemi nel modo giusto, di trovare delle soluzioni grazie alla capacità di riconoscere le risorse individuali e di usarle per il bene comune. Nella quotidianità sono molte le difficoltà da affrontare ed è importante avere a mente una modalità di problem solving, di risoluzione dei problemi, che rappresenti un metodo vero e proprio che la coppia può utilizzare al bisogno. 

Dott.ssa Roberta Schiazza
Psicologa Chieti Pescara
Tel. 340 0072355

Nessun commento:

Posta un commento